Progetto finanziato dal Comune di Reggio Emilia e dalla Regione Emilia-Romagna

Una Sala del Tricolore gremita, dentro e fuori. Infatti, una volta raggiunta la capienza massima di 350 persone, tanti cittadini purtroppo sono dovuti rimanere fuori.

Il 3 ottobre 2014 erano ospiti della serata il magistrato Franco Roberti, Procuratore Nazionale Antimafia e Giuseppe Gennari, giudice del Tribunale di Milano e autore del libro “Le fondamenta della città”.

A condurre l’incontro, nella sala del Consiglio Comunale di Reggio Emilia, è stato Elia Minari, coordinatore di Cortocircuito, associazione culturale antimafia di Reggio Emilia.

Hanno introdotto l’iniziativa pubblica il sindaco Luca Vecchi e Natalia Maramotti, assessora a Sicurezza e Cultura della legalità del Comune di Reggio Emilia.

Tra il pubblico erano presenti le massime autorità della città di Reggio Emilia: il Presidente del Tribunale, il Procuratore capo, il Questore, il Prefetto vicario, il Comandante dei Carabinieri, il Comandante della Guardia di Finanza, il Presidente della Camera di Commercio, la Presidente della Provincia. Oltre a tanti sindaci, deputati, assessori, consiglieri comunali e provinciali, di tutti i partiti politici.

Alcuni articoli su quanto detto durante l’iniziativa: la Gazzetta di Reggio (clicca QUI), Il Fatto Quotidiano (clicca QUI), Reggionline (clicca QUI).

Evento organizzato da Cortocircuito, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, la Regione Emilia-Romagna e il gruppo “Giovani a Reggio Emilia contro le mafie”. Serata sostenuta dalla Provincia di Reggio Emilia, Libera Reggio Emilia e ”Alleanza reggiana per una società senza mafie”. L’iniziativa rientra all’interno del progetto “Reggio contro le mafie.it”.

Altre foto su www.cortocircuito.re.it

12345

http://www.reggiocontrolemafie.it/wp-content/themes/selecta