Progetto in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia e la Regione Emilia-Romagna

Camion incendiati, cene sospette, politici che ancora minimizzano, interdittive antimafia ad aziende che hanno operato nei cantieri pubblici: accade tutto a Reggio Emilia. “Le mafie – ha affermato il prof. Nicaso – sono arrivate qui perché servivano a qualcuno. Gli anticorpi? Non ci sono più”.

Incontro con Nicola Gratteri, procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria e Antonio Nicaso, studioso e storico delle organizzazioni criminali, il 22 novembre 2012 al teatro Herberia di Rubiera (Reggio Emilia).

A condurre l’incontro Pierluigi Senatore, direttore della redazione giornalistica di Radio Bruno. La serata è stata introdotta da Elia Minari della redazione di Cortocircuito, web-tv e giornale studentesco indipendente di Reggio Emilia e del gruppo “Giovani a Reggio Emilia contro le mafie”. L’assessore alla Cultura di Rubiera Emanuele Cavallaro ha fatto i saluti istituzionali.

Evento organizzato dal Comune di Rubiera insieme al progetto “Percorsi di Cittadinanza e Legalità” del Consorzio Oscar Romero, curato da Rosa Frammartino e Mauro Ponzi. In collaborazione con la Regione Emilia Romagna.

15 gratteri nicaso rubiera ok

GUARDA IL VIDEO DI UNA PARTE DELL’INCONTRO

http://www.reggiocontrolemafie.it/wp-content/themes/selecta