Le iniziative

Gli incontri antimafia

La Consulta per la Legalità

Venerdì 29 giugno 2018, nella Sala del Tricolore di Reggio Emilia, è stato sottoscritto il documento per la costituzione della Consulta permanente per la legalità di Reggio Emilia, nuovo organismo promosso da Comune e Provincia di Reggio Emilia quale sede permanente di confronto sui temi del contrasto alla criminalità organizzata e della promozione alla cultura della legalità.

La Consulta costituirà il nuovo soggetto preposto a supportare, con attività consultive, conoscitive e propositive, le politiche territoriali finalizzate alla prevenzione del crimine organizzato e della corruzione, nonché alla promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile.

Nella foto: la presentazione della Consulta nella Sala del Tricolore.

 

La Consulta, che nasce basandosi sul Testo Unico sulla Legalità approvato dalla Regione Emilia-Romagna, risponde alla volontà di non disperdere il patrimonio di conoscenza e consapevolezza maturato a seguito delle indagini e del maxi-processo “Aemilia” considerando che questo processo ha portato alla luce significativi elementi e strumenti di lettura sulla storia del nostro territorio, della sua economia e della sua capacità di rispondere o di farsi piuttosto attraversare da fenomeni quali le infiltrazioni di stampo mafioso.

La Consulta si occuperà della messa a sistema delle informazioni derivanti dagli atti processuali del maxi-processo “Aemilia”, della condivisione e promozione delle attività promosse dagli enti della Consulta su temi quali il contrasto alla criminalità organizzata, la promozione della legalità e la diffusione di buone pratiche. Tra i compiti anche l’analisi di proposte e confronto con i soggetti operanti nel mondo economico in merito a procedure, protocolli e iniziative sul tema, oltre alla promozione di azioni in materia di beni sequestrati e confiscati.

Per informazioni: staff@reggiocontrolemafie.it

 

Continua a leggere

Le 5 azioni contro le mafie

Il progetto “E.R.N.E.S.T.O.”

“E.R.N.E.S.T.O.” è un progetto di peer education sui temi della cultura della legalità, del contrasto alle mafie e della cittadinanza attiva che si tiene a Reggio Emilia.

Il progetto è realizzato da: UISP Reggio Emilia, Cooperativa Sociale Reggiana Educatori, Associazione Cortocircuito, Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, Granello di Senapa, Associazione Colore, Consorzio Oscar Romero, Libera – Coordinamento di Reggio Emilia, l’Istituto Superiore “Scaruffi-Levi- Città del Tricolore” (scuola capofila). Progetto promosso dalla Regione Emilia-Romagna.

Gli obbiettivi:
– incrementare nei giovani la consapevolezza critica sui temi della legalità, dell’anti-mafia, della partecipazione e della cittadinanza attiva;
– permettere agli studenti di diventare risorsa per l’acquisizione e l’apprendimento di competenze e il trasferimento di contenuti, attraverso la metodologia della peer education;
– fornire alla scuola nuovi strumenti nell’ambito della cultura della legalità, ripetibili e integrabili con la didattica.

Ogni ciclo del progetto Ernesto consiste in cinque incontri di formazione in una classe (oltre a un incontro di simulazione e uno di valutazione). A questi si vanno ad aggiungere i quatto incontri di restituzione in ciascuna delle classi destinatarie del progetto.

Il progetto ha previsto anche degli incontri formativi presso il “Centro di documentazione sulle mafie” di Reggio Emilia.

Materiale multimediale a cura di Andrea Mafrica, Federico Marcenaro ed Elia Minari dell’associazione culturale antimafia Cortocircuito (www.cortocircuito.re.it).

Per informazioni: staff@reggiocontrolemafie.it

0 ok
3 ok6 ok11 ok
15 ok
18 ok2 Andrea Mafrica e Andrea Franzoni




 

Continua a leggere
https://www.reggiocontrolemafie.it/wp-content/themes/selecta